Maurizia De Bellis

Maurizia De Bellis è ricercatrice confermata e professoressa aggregata di diritto amministrativo nel Dipartimento di giurisprudenza dell’Università degli studi di Roma “Tor Vergata” (dal 2008), dove insegna European Administrative Law. Nel dicembre 2013 ha conseguito l’abilitazione allo svolgimento delle funzioni di Professore di II fascia nel settore 12/D1-Diritto amministrativo (cd. tornata 2012), con voto unanime della commissione. L’abilitazione è stata confermata nel 2014 (cd. tornata 2013).

È stata “Jemolo Fellow” (2005) presso il Nuffield College dell’Università di Oxford, “Global Research Fellow” presso la School of Law della New York University (2009-2010) e professeur invité nell’Università di Parigi Panthéon-Assas (2018).

Laureata con lode (2002) in Giurisprudenza nell’Università degli Studi di Pisa, è stata allieva della Scuola Superiore di Studi Universitari e di Perfezionamento Sant’Anna, presso la quale ha conseguito, egualmente con lode, il Diploma in Scienze Giuridiche (2003). Dottore di ricerca in diritto pubblico dell’economia (2007) presso la Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, è stata titolare di un assegno di ricerca in Diritto amministrativo presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Siena (2006-2008). Nel 2008, ha conseguito il Diploma in diritto pubblico europeo presso l’“Academy of European Public Law” (Atene) della European Public Law Organization (EPLO).

È stata professoressa a contratto di diritto amministrativo, diritto amministrativo europeo e comparato, contabilità pubblica, diritto pubblico, diritto pubblico comparato, scienze dell’amministrazione e diritto regionale. Fa parte del corpo docente del Master Interuniversitario di secondo livello in “Diritto Amministrativo” – MIDA (dal 2015) e del Master in “Global Regulation of Markets” (dal 2010).

Ha partecipato a numerosi progetti di rilevanza nazionale (Prin) e internazionale, tra i quali il Network of Excellence CONNEX (“Connecting Excellence on European Governance”), progetto finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Sesto Programma Quadro per la ricerca (2004-8), e le reti Jean Monnet Academic Research Network on agencification of EU executive governance (TARN) e Women Leadership in International Relations – Women@IR (WeBIND), finanziate dal programma della Commissione europea Erasmus Plus. Ha preso parte a progetti delle Università Science Po (Parigi) e di Amsterdam.

È membro dell’International Society of Public Law (ICON-S; dal 2014), dell’European Public Law Organization (EPLO; dal 2012), del Centro interdipartimentale per le TeleInFrastrutture (CTIF; dal 2015), del Transnational Administrative Law Network (dal 2017) e dell’Osservatorio AIR (dal 2019). Dal 2009 è socia dell’Istituto di ricerca sulla pubblica amministrazione (IRPA). Fa parte dell’editorial staff dell’Italian Journal of Public Law.

Dal 2011 al 2013 è stata assistente di studio del Giudice Sabino Cassese, presso la Corte Costituzionale della Repubblica Italiana.

È autrice della monografia “La regolazione dei mercati finanziari” (Milano, Giuffré, 2012, 491 pagine) e di più di ottanta articoli e saggi pubblicati in italiano, in inglese e in spagnolo. Si occupa di regolazione, con particolare riguardo ai mercati finanziari, e di diritto amministrativo europeo e globale. In questa fase, la sua attività di ricerca si concentra sui poteri ispettivi e di enforcement diretto dell’ amministrazioni europee e sull’accountability delle agenzie europee.