Evento: buone pratiche regolatorie e futuro della Better Regulation

Quali buone pratiche esistono al momento in tema di semplificazione, regolazione a prova di futuro, servizi pubblici, enforcement, valutazione e scienze comportamentali? E quali approcci e strumenti si prospettano per il miglioramento della qualità della regolazione?

Il 14 ottobre 2022, a partire dalle 11, l’Università LUMSA ospita nell’Aula Giubileo (via di Porta Castello 44, Roma) l’evento “Buone pratiche regolatorie e il futuro della Better Regulation”, dedicato al presente e al futuro della regolazione. In programma ci sono la premiazione e il commento di sette buone pratiche regolatorie di Regioni, Autorità indipendenti ed Enti economici italiani (dalle 11.15 alle 12.15) e (dalle 12.15 alle 13.15) la tavola rotonda “Approccio e strumenti per il futuro della better regulation“.

Il video dell’evento

Il programma

Partecipano alla tavola rotonda Antonina Cipollone, capo dell’Unità Evaluatione & Impact assessment della Commissione europea; Nicolò De Salvo, Consigliere anziano del Servizio per la qualità degli atti normativi del Senato; Elio Gullo, direttore dell’Ufficio per la semplificazione e la digitalizzazione del Dipartimento della funzione pubblica; e Nicola Lupo, coordinatore dell’Unità per la razionalizzazione e il miglioramento della regolazione della Presidenza del Consiglio di ministri. Modera Mario Midiri, professore di Istituzioni di diritto pubblico dell’Università LUMSA.

La discussione è preceduta dalla premiazione e dal commento delle buone pratiche regolatorie selezionate attraverso la prima edizione del contest “Buone pratiche regolatorie 2022”, organizzato dalla Cattedra Jean Monnet on EU Approach to Better Regulation della LUMSA con il patrocinio dell’Osservatorio AIR, dell’OCSE e della Presidenza del Consiglio dei ministri – Ministro per la pubblica amministrazione. Commentano le pratiche vincitrici i membri del Comitato di valutazione del contest: Fabrizio Di Mascio, professore di Scienza politica dell’Università degli studi di Torino e presidente dell’Osservatorio AIR; Siriana Salvi, dirigente del Servizio per il monitoraggio dello stato di attuazione delle riforme della pubblica amministrazione del Dipartimento della funzione pubblica; e Nicoletta Rangone, professoressa di Diritto amministrativo dell’Università LUMSA e titolare della Cattedra Jean Monnet. Le buone pratiche premiate consistono in attività, strumenti e normativa messe in atto da Banca d’Italia, ARERA, IVASS, APSS Trentino e dalle Regioni Lazio, Lombardia, Campania e Friuli Venezia e positivamente valutate per carattere innovativo, risultati raggiunti e grado di riproducibilità.

Introducono l’evento il rettore della LUMSA Francesco Bonini e la professoressa Nicoletta Rangone. A conclusione, l’intervento di Florentin Blanc, Capo del Regulatory Delivery Programme dell’OCSE.

L’evento è organizzato dalla Cattedra Jean Monnet on EU Approach to Better Regulation con il supporto dell’Erasmus+ Programme dell’Unione europea e dell’Osservatorio AIR e con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei ministri – Ministro per la pubblica amministrazione e dell’OCSE.

Per registrarsi e ricevere informazioni è possibile scrivere a: betteregulation.jeanmonnet@lumsa.it. Il termine per la registrazione è il 12 ottobre 2022.