CONSOB, in consultazione fino al 22 settembre le proposte di modifica al “Regolamento dei regolamenti”

C’è tempo fino al prossimo 22 settembre per partecipare alla consultazione pubblica indetta dalla Commissione Nazionale per le Società e la Borsa (CONSOB) in merito alle proposte di modifica al Regolamento concernente i procedimenti per l’adozione di atti di regolazione generale.

Il Regolamento è stato adottato tramite la Delibera n. 19654 del 5 luglio 2016, in attuazione dell’articolo 23 della legge 28 dicembre 2005, n. 262 “Disposizioni per la tutela del risparmio e la disciplina dei mercati finanziari”. Il Regolamento si configura come “passaggio fondamentale ai fini del pieno recepimento dei principi di better regulation” e, in conformità con quanto avviene per gli altri regolamenti della CONSOB, è prevista una revisione periodica (almeno ogni tre anni) al fine di ottimizzare nel tempo la capacità di raggiungimento degli obiettivi.

Oltre alle proposte di modifica, il documento in consultazione comprende gli esiti della valutazione di impatto della regolamentazione (VIR), ovvero una valutazione dell’efficacia delle novità introdotte dal Regolamento e degli effetti prodotti dalla sua entrata in vigore. Tale operazione è stata effettuata attraverso l’analisi empirica dei dati relativi alle consultazioni svolte tra il 2013 e il 2019, in modo da confrontare i dati rilevati nel periodo di vigenza del Regolamento con quelli del triennio precedente.

Durante l’arco temporale oggetto di analisi sono stati introdotti (a seguito di consultazione pubblica) 50 atti, ripartiti nelle seguenti tipologie: regolamenti (41; 82%), comunicazioni (5; 10%) e raccomandazioni (4; 8%). Inoltre, quasi il 50% degli atti di natura regolamentare è stato accompagnato da un’AIR, mentre le consultazioni sono durate in media 38 giorni. Confrontando il periodo 2013-2015 con i 4 anni successivi, è evidente l’incremento del numero di atti adottati a seguito di consultazione (la media annuale è passata da 4 atti nel triennio 2013-2015, a 8 nel periodo 2016-2019). Tale trend al rialzo è riscontrabile anche nell’analisi dell’andamento del numero di AIR estese effettuate ogni anno sul totale delle consultazioni. Tra il 2013 e il 2015 le AIR estese hanno riguardato in media il 44% delle consultazioni, mentre nel periodo 2016-2019 la media si è alzata al 57%.

Nel complesso, dunque, l’adozione del Regolamento “ha contribuito certamente a rafforzare l’utilizzo degli strumenti di better regulation nell’ambito del processo normativo della CONSOB, incrementando il livello di analisi quali/quantitative effettuate in occasione dell’emanazione di atti a contenuto generale”.

Per tutti i dettagli, si rimanda al testo completo del documento.

Approfondimenti consigliati: