ART, approvato il Regolamento di disciplina dell’AIR e della VIR

Tramite la Delibera n. 7 del 27 gennaio 2021 l’Autorità di Regolazione dei Trasporti ha avviato il procedimento di revisione dei Metodi di analisi di impatto della regolamentazione approvati con la Delibera n. 136 del 24 novembre 2016. Quest’ultimo atto, infatti, prevedeva che la metodologia fosse introdotta “in fase di prima attuazione, in esito alla quale potrà essere suscettibile di revisione con gli eventuali opportuni correttivi”.

Alla base della Delibera n. 7/2021 c’è la volontà di migliorare (in termini di efficacia ed efficienza) la capacità d’intervento dell’Autorità, disciplinando formalmente anche la verifica ex post degli effetti prodotti dalla regolazione. La delibera ha dato avvio a una consultazione pubblica sullo schema di atto Regolamento di disciplina dell’Analisi di impatto della regolazione e della Verifica di impatto della regolazione, fissando al 4 marzo il termine per formulare osservazioni e proposte di modifica.

Al procedimento consultivo hanno partecipato 6 soggetti riconducibili a 3 diverse tipologie: associazioni di categoria, imprese e università. In totale sono state presentate 32 osservazioni/proposte che si sono concentrate principalmente su due articoli del Regolamento: l’articolo 3 (Ambito di applicazione dell’AIR e della VIR) e l’articolo 4 (Contenuto dell’Analisi di impatto della regolazione). Solo 2 osservazioni (il 6% del totale) sono state accettate dall’Autorità, mentre 24 contributi (il 75%) sono stati respinti (anche se in 3 casi l’Autorità ha voluto precisare la propria posizione sui rispettivi punti specifici). Completano il quadro 6 richieste di chiarimento da parte degli stakeholder, che comunque non hanno comportato una revisione del testo.

Il Regolamento è entrato in vigore con l’approvazione della Delibera n. 54 del 22 aprile 2021 e ha sostituito integralmente la Delibera n. 136/2016 e la relativa disciplina dell’AIR.