Riduzione degli oneri. Il punto sugli interventi statali 2011-2012

Un nuovo paper a cura della prof.ssa Luisa Torchia e della dott.ssa Eleonora Cavalieri compie una disamina degli interventi di semplificazione normativa e amministrativa adottati dal Governo nel 2011 (Governo Berlusconi, Ministro per la semplificazione normativa Roberto Calderoli e Ministro per la pubblica amministrazione e l’innovazione Renato Brunetta) e poi nel 2012, con il decreto cosiddetto “Semplifica Italia” del Governo Monti e del Ministro per la pubblica amministrazione e la semplificazione Filippo Patroni Griffi.

Lo studio analizza innanzitutto gli interventi di carattere generale di riduzione degli oneri amministrativi: la misurazione statale estesa anche agli oneri gravanti sui cittadini; l’estensione delle attività di riduzione alle Autorità indipendenti e alle regioni, province e comuni; il principio di compensazione degli oneri introdotti dalle amministrazioni dello Stato e l’obbligo di allegare ai regolamenti ministeriali e interministeriali e ai provvedimenti amministrativi di carattere generale l’elenco di tutti gli oneri introdotti o eliminati da tali atti. Dettagli sono inoltre forniti sulla disciplina dei documenti da presentare a corredo delle istanze e sull’estensione della SCIA e la soppressione dei controlli ex ante.

Nella seconda parte l’analisi si sposta sulle “micro-semplificazioni” adottate per le imprese e per i cittadini tra il 2011 e il 2012.

Lo studio, pubblicato in Ius publicum, è disponibile nella sua versione integrale a questo link.

(di Carolina Raiola)

About Carolina Raiola

Carolina Raiola è consulente Formez PA per l’attività di comunicazione istituzionale e di consultazione pubblica realizzata dall’Ufficio per la semplificazione del Dipartimento della funzione pubblica. Per l’Osservatorio fa ricerca sulla consultazione pubblica delle Autorità indipendenti