L’AIR dell’AEEG in materia di tariffe per il servizio di rigassificazione di gas naturale

di Andrea Flori

Logo_AEEGL’Autorità per l’energia elettrica e il gas ha pubblicato il 26 aprile scorso un documento di consultazione nell’ambito del procedimento in materia di tariffe per il servizio di rigassificazione di gas naturale liquefatto per il periodo di regolazione 2012-2016.

L’Autorità ha ritenuto di dover applicare la metodologia di analisi di impatto della regolazione solo agli aspetti del provvedimento che possano determinare un impatto rilevante sugli esercenti e sugli utenti del servizio di rigassificazione. Nello specifico, si tratta delle modalità di ripartizione delle quote di ricavo tra componente capacity e componente commodity e del meccanismo di conguaglio dei consumi dei terminali di gas naturale.

Per ciascuno di questi aspetti l’AEEG individua opzioni alternative (si tiene conto, in entrambi i casi, anche dell’opzione zero) e presenta una valutazione qualitativa (su tre livelli, “Alto”, “Medio” e “Basso”) di ciascuna opzione, con riferimento agli obiettivi specifici dell’intervento.

La consultazione si è chiusa il 21 maggio 2012. L’Autorità prevede quindi la pubblicazione di un secondo documento di consultazione nella prima metà del 2013, mentre l’adozione del provvedimento finale dovrebbe collocarsi entro il terzo trimestre del 2013.