Gli sviluppi dell’AIR nelle AI: gli aggiornamenti 2013

AIR_Logo_def_2In concomitanza con l’uscita delle Relazioni annuali al Parlamento delle Autorità indipendenti, l’Osservatorio AIR riprende la pubblicazione degli aggiornamenti delle schede di approfondimento sull’AIR nelle AI italiane. Quali nuove analisi di impatto sono state svolte da ciascuna Autorità? Come procede lo sviluppo della normativa sull’AIR e sulla consultazione? Ci sono altre attività di better regulation in atto? E quali evoluzioni si registrano a livello internazionale?

Le schede di approfondimento forniscono un quadro sullo stato dell’arte delle attività di better regulation fino ad oggi svolte.

Ecco tutti gli aggiornamenti (a giugno e luglio 2013) sulle Autorità indipendenti.

Banca d’Italia. La scheda, di Siriana Salvi, è stata aggiornata a seguito dell’evoluzione delle attività di AIR della European Banking Authority e alla soppressione della Financial Services Authority del Regno Unito. Si dà conto, inoltre, della conduzione da parte dell’Istituto di cinque nuovi casi di AIR.

Garante per la privacy. Non sono intervenute novità in materia di AIR per il Garante privacy. Gli aggiornamenti della scheda di Carolina Raiola riguardano gli sviluppi delle attività di consultazione del Garante su provvedimenti generali, in materia di data breach e di coockie. Relativamente al livello internazionale, si dà conto, inoltre, degli sviluppi della proposta di riforma globale del quadro giuridico europeo in materia di protezione dei dati.

IVASS. Non sono registrate novità sull’AIR; lo schema di Regolamento sull’applicazione dei principi di cui all’articolo 23 della Legge 28 dicembre 2005 n. 262, in materia di procedimenti per l’adozione di atti regolamentari e generali, non ha ancora visto la luce, così come non si conoscono gli esiti della consultazione. La scheda, di Cinzia Belella e Micaela Venticinque, è stata aggiornata alla luce dell’esperienza condotta nel 2013 dall’European Insurance and Occupational Pensions Authority (EIOPA) e dell’attività normativa condotta dall’IVASS nei primi sei mesi del 2013.

AGCMLa scheda, di Laura Cavallo, è stata aggiornata con informazioni in merito all’analisi di impatto sugli interventi delle Autorità per la concorrenza, che si sta sviluppando in molti Paesi appartenenti all’area OCSE, analisi finalizzata a verificare l’efficacia dell’azione delle AC e di misurare il raggiungimento degli obiettivi prioritari dell’azione pro-concorrenziale. Inoltre, si dà conto delle novità organizzative intervenute in AGCM e in particolare della modifica della denominazione e delle attività dell’Ufficio Studi (da “Ufficio Studi e Analisi d’impatto” a “Direzione Studi e Analisi della Legislazione”).

AVCPLa scheda, a cura di Simona Morettini, riporta le principali novità in materia di AIR all’interno dell’Autorità: il nuovo assetto organizzativo e l’avvio della consultazione sulla procedura di adozione degli atti regolamentari.

COVIP. La scheda, a cura di Luca Ferrara, è stata aggiornata in relazione alle evoluzioni del quadro di riferimento europeo, alle ultime consultazioni pubbliche concluse e al primo caso di revisione degli atti di regolazione.

AEEG. La scheda, a cura di Andrea Flori, è stata aggiornata tenendo conto delle novità in ambito internazionale (la revisione delle Impact Assessment Guidelines da parte di OFGEM) e del nuovo assetto organizzativo assunto da AEEG. Le integrazioni forniscono, inoltre, approfondimenti sui risultati della misurazione degli oneri amministrativi, sulle nuove analisi di impatto realizzate.

CONSOB. La CONSOB ha ampliato gli strumenti di qualità della regolazione facendo ricorso alla misurazione degli oneri amministrativi per semplificare gli adempimenti informativi richiesti agli operatori dalla regolazione finanziaria. La scheda, di Mariangela Benedetti, è stata integrata sia in relazione agli sviluppi internazionali (l’attività svolta dall’ESMA nel 2013 3 l’attività del giudice statunitense sulla regolazione della SEC), sia relativamente alle attività svolte dalla CONSOB nel primo semestre del 2013: un nuovo caso di AIR e l’adozione del Piano di riduzione per gli anni 2013-2014.

AGCOM. L’AGCOM ha dato avvio a numerose consultazioni pubbliche e ha confermato la tendenza a includere l’AIR all’interno dei provvedimenti di analisi dei mercati. La scheda, a cura di Miriam Giorgio, è stata aggiornata a seguito delle attività svolte negli ultimi mesi.

 

About Carolina Raiola

Carolina Raiola è consulente Formez PA per l’attività di comunicazione istituzionale e di consultazione pubblica realizzata dall’Ufficio per la semplificazione del Dipartimento della funzione pubblica. Per l’Osservatorio fa ricerca sulla consultazione pubblica delle Autorità indipendenti