Focus Giurisprudenza

Il Focus Giurisprudenza AIR nasce come “osservatorio nell’osservatorio” con l’obiettivo di seguire la “scoperta” dell’AIR da parte del giudice italiano e di descrivere lo sviluppo di questo processo. Nel campo dei provvedimenti di regolazione delle AI, è cresciuta l’attenzione della giurisprudenza verso un nuovo modo di intendere la regolazione, considerando nell’ambito della valutazione giudiziale strumenti o indicatori come appunto l’analisi di impatto regolatorio, le consultazioni dei cd. stakeholders e degli utenti, il principio di proporzionalità. Di conseguenza, l’Osservatorio AIR ha pensato di dedicare al rapporto tra giudice e AIR qualcosa di più che un semplice spazio tematico, scegliendo di articolare ed ampliare l’analisi delle pronunce, anche attraverso la dimensione della comparazione.

Il Focus prende come riferimento alcuni aspetti rilevanti del rapporto tra giudice e AIR – e più in generale tra giudice e provvedimenti di regolazione delle AI – selezionando le pronunce da far confluire nella banca dati. Tra le tematiche che guidano l’analisi, vale la pena ricordare quella della valutazione giudiziale secondo il principio di proporzionalità, quella delle consultazioni dei cd. stakeholders in rapporto alle scelte finali, quella del sindacato del giudice amministrativo attraverso l’esito dell’analisi di impatto o la relazione AIR. Questa scomposizione dell’analisi è ancora più utile se si considera che nel panorama giurisdizionale, al momento, non compaiono pronunce di rilievo specificamente centrate sull’AIR. L’altro versante, quello della giurisprudenza consultiva, si presenta invece più nutrito.

Proprio in virtù della gradualità che caratterizza l’approdo al tema da parte della giurisprudenza interna, è sembrato interessante guardare anche alla produzione giurisdizionale dei tribunali dell’Unione europea e quelli di altri paesi, cominciando da quelli statunitensi, per ricavare spunti di riflessione e di sviluppo del rapporto tra AIR e giudice italiano. Quest’ultimo deve infatti misurarsi con un terreno nuovo, inesplorato quale quello della valutazione giudiziale degli strumenti di better regulation che costituiscono un elemento sempre più strutturale delle decisioni amministrative, delle leggi e dei regolamenti.

I prodotti del Focus sono di diverso tipo. In primo luogo, sono raccolte le principali decisioni del giudice, con lo scopo di costituire una piccola banca dati risalente nel tempo. Queste decisioni, poi, formano oggetto di apposite schede, nelle quali si trovano riassunti i principali passaggi del ragionamento del giudice e le massime redatte sia in italiano che in inglese.

Si trovano, ancora, commenti, nella forma tradizionale delle note a sentenza, su decisioni giudiziali recenti e di particolare rilevanza. In futuro, infine, vi saranno approfondimenti tematici di natura, per così dire, trasversale su specifici aspetti trattati dal giudice.

 

ll Gruppo di lavoro

Il gruppo di lavoro è coordinato da Monica Cappelletti ed è composto da Mariangela BenedettiMariagrazia MassaroSimona Morettini, Maria Sole PorporaMaria Diamante Stivanello Gussoni e Micaela Venticinque.