Decisioni del Consiglio di Stato sull’AIR: le segnalazioni del Focus Giurisprudenza per il mese di marzo

plspada02

Questo mese il Focus Giurisprudenza si è concentrato sull’attività consultiva del Consiglio di Stato sugli atti normativi del Governo. Sono stati segnalati due recenti pareri del giudice amministrativo sull’utilizzo dell’analisi d’impatto della regolazione da parte dell’Esecutivo.

In una prima decisione (parere n. 128/2015) il Consiglio di Stato ha espresso parere favorevole sullo schema di regolamento recante le linee guida alle quali il Ministero della difesa dovrà attenersi nello svolgimento delle attività di cooperazione con gli Stati esteri per i materiali di armamento prodotti dall’industria nazionale. Questo schema di regolamento è stato correttamente escluso dalla preventiva analisi d’impatto (ai sensi dell’articolo 8, comma 1, lett. b) del D.P.C.M. n. 170 del 2008), poiché la misura regolatoria attiene alla sicurezza interna ed esterna dello Stato, materia espressamente esclusa dalla disciplina AIR.

In un secondo parere (parere n. 479/2015) sullo schema di regolamento relativo alla liquidazione del TFR come parte integrante della retribuzione, il giudice amministrativo ha ricordato una serie di studi effettuati per misurare l’impatto di tale normativa in termini macroeconomici in sede parlamentare e ha osservato come i dati utilizzati dal Governo nell’AIR siano coerenti con queste misurazioni.

(Monica Cappelletti)