Autorità indipendenti, gli aggiornamenti 2012 sull’AIR

 

AIR_Logo_grigio

Un anno di sviluppi in tema di analisi di impatto della regolazione. L’Osservatorio AIR pubblica gli aggiornamenti delle schede di approfondimento sull’AIR nelle Autorità indipendenti italiane, fornendo un quadro sullo stato dell’arte delle attività di better regulation fino ad oggi svolte.

Sono da subito disponibili gli aggiornamenti (a dicembre 2012) relativi a sette Autorità indipendenti.

Banca d’Italia. Tre nuovi casi di AIR e le prospettive aperte dal nuovo programma per l’attività normativa 2012. Riguardo al contesto internazionale, la scheda (a cura di Siriana Salvi) dà conto anche dell’evoluzione delle attività di analisi di impatto della European Banking Authority e della prosecuzione degli studi di impatto sulle regole di Basilea 3.

AEEG. Oltre alle nuove AIR e alle consultazioni pubbliche svolte nel 2012, la scheda (a cura di Andrea Flori) approfondisce la nuova attività di misurazione degli oneri amministrativi svolta dall’Autorità, sintetizzandone i risultati. Nuove prospettive sono illustrate a seguito dell’adozione, da parte di AEEG, delle Linee strategiche per il triennio 2012-2014.

CONSOB. L’esperienza della Commissione si è rafforzata nel 2012. La scheda (a cura di Mariangela Benedetti) illustra gli sviluppi dell’attività di AIR e approfondisce la politica adottata dall’ESMA (European Securities and Market Authority) in materia di Regulatory Impact Assessment.

AVCP. Nella scheda (a cura di Simona Morettini), una sintesi delle nuove consultazioni pubbliche svolte nel 2012.

COVIP. La scheda (a cura di Luca Ferrara) aggiorna le attività di consultazione pubblica e i suoi risultati.

Garante per la protezione dei dati personali. La scheda (a cura di Carolina Raiola) illustra gli sviluppi che il Garante ha compiuto nella consultazione dei soggetti interessati per la redazione di linee guida.

ISVAP. Nel mese di luglio 2012, è stato approvato il decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95 recante “Disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini nonché misure di rafforzamento patrimoniale delle imprese del settore bancario”, che ha soppresso l’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo (ISVAP) ed ha, contestualmente, istituito l’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni (IVASS). La scheda di analisi (a cura di Cinzia Belella e Micaela Venticinque) approfondisce il mutato contesto normativo e l’esperienza internazionale dell’European Insurance and Occupational Pensions Authority (EIOPA).

(Carolina Raiola)

About Carolina Raiola

Carolina Raiola è consulente Formez PA per l’attività di comunicazione istituzionale e di consultazione pubblica realizzata dall’Ufficio per la semplificazione del Dipartimento della funzione pubblica. Per l’Osservatorio fa ricerca sulla consultazione pubblica delle Autorità indipendenti