Antitrust, parte una nuova consultazione

di Luca Ferrara

agcm-logoIl 13 giugno scorso, l’Antitrust ha pubblicato la bozza del nuovo regolamento che disciplina le procedure istruttorie in materia di pubblicità ingannevole e comparativa, di pratiche commerciali scorrette e di clausole vessatorie.

La bozza di regolamento, da una parte, tende ad armonizzare e semplificare le esistenti procedure relative alla pubblicità illecita e alle pratiche commerciali ritenute scorrette e, dall’altra, regola l’istruttoria in materia di clausole vessatorie, in base alle modifiche recate al Codice del consumo dall’art. 5 del decreto legge n. 1/2012.

La bozza reca in allegato due formulari, anch’essi posti in consultazione. Il primo contiene lo schema di presentazione di impegni da parte dei professionisti che intendano far venire meno i  profili di illegittimità della pubblicità o della pratica commerciale ritenuta ingannevole o illecita; il secondo concerne la richiesta di interpello in via preventiva all’Autorità in merito alla vessatorietà delle clausole che si intendono utilizzare nei contratti conclusi mediante adesione a condizioni generali di contratto o con la sottoscrizione di moduli da parte dei consumatori.

Come per la recente consultazione in tema di presentazione degli impegni per la chiusura dei procedimenti, l’Antitrust utilizza la tecnica del notice and comment. A seguito della pubblicazione sul sito della bozza di regolamento, i soggetti interessati possono inviare commenti e osservazioni tramite e-mail entro 30 giorni. L’Autorità ha sottolineato, anche in questo caso, l’importanza della raccolta dei contributi degli stakeholders al fine di adottare una regolamentazione condivisa e, quindi, di qualità.