Le migliori AIR dell’AEEGSI

Delibera n. 278/07, Determinazione convenzionale per fasce orarie dei profili di prelievo dell’energia elettrica fornita ai clienti finali non trattati su base oraria.

Documenti: DCO 24/07, 33/07, Relazione AIR

Nel 2006 (con delibera n. 256/06) l’AEEG ha avviato un procedimento per la definizione delle modalità di determinazione convenzionale dell’energia elettrica prelevata nell’ambito del servizio di dispacciamento. Due sono gli aspetti del procedimento analizzati in chiave AIR:

  1. l’ambito di applicazione della nuova metodologia di load profiling per fasce.
  2. La periodicità rilevante della fase di conguaglio della profilazione convenzionale

Sotto il profilo procedurale si segnala in particolare:

  • l’integrazione dell’AIR nel processo decisionale. L’Autorità ha emanato un primo documento per la consultazione (doc. n. 24/07) nel quale sono presentate le opzioni di regolazione; successivamente, è stato pubblicato il secondo documento per la consultazione (doc. n. 33/07) che illustra gli orientamenti finali dell’Autorità e individua le opzioni preferite, anche tenendo conto delle osservazioni degli operatori.

Per quanto riguarda i metodi e i contenuti dell’analisi si segnala in particolare:

  • La valutazione delle opzioni di intervento. Nel primo documento di consultazione è stata effettuata una valutazione qualitativa delle opzioni rispetto agli obiettivi specifici dell’intervento (trasferimento di un segnale di prezzo coerente con la distribuzione dei consumi; semplicità di implementazione; equità per i clienti finali), attraverso una scala a cinque valori (basso, medio-basso, medio, medio-alto, alto); nel secondo documento di consultazione, i giudizi qualitativi precedentemente formulati sono stati convertiti in valore numerico (alto=5; medio-alto=4 ecc.) al fine di produrre una valutazione quantitativa dell’impatto delle opzioni considerate sulle imprese distributrici. È stato inoltre descritto l’impatto dell’opzione proposta sulle imprese distributrici, con particolare riferimento agli obblighi informativi.

 

Delibera n. 333/07, Testo integrato della regolazione della qualità dei servizi di  distribuzione, misura e vendita dell’energia elettrica per il periodo di regolazione 2008-2011.

Documenti: DCO 16/07, 36/07, 46/07, Relazione AIR

Il procedimento per la formazione di provvedimenti in materia di qualità dei servizi di trasmissione,  distribuzione, vendita e misura dell’energia elettrica per il periodo di regolazione 2008 – 2011 (terzo periodo di regolazione), avviato con la delibera n. 209/06,  è stato sottoposto ad AIR per gli aspetti ritenuti più rilevanti.

Sotto il profilo procedurale si segnala in particolare:

  • l’integrazione dell’AIR nel processo decisionale: il procedimento ha previsto una fase di ricognizione preliminare, nel corso della quale sono stati effettuati incontri tematici con gli operatori e sono stati acquisiti dati dalle imprese distributrici, cui ha fatto seguito la pubblicazione di tre distinti documenti di consultazione.

Per quanto riguarda i metodi e i contenuti dell’analisi si segnala in particolare:

  • l’analisi quantitativa degli effetti della regolazione vigente. Tali dati sono stati pubblicati in appendice al secondo documento di consultazione (Appendice 2 – livelli attuali di qualità e effetti della regolazione – elementi quantitativi).
  • L’elaborazione delle opzioni alternative di intervento.  Considerata l’elevata complessità del procedimento, al fine di rendere più agevole lo svolgimento dell’AIR, sono state selezionate alcune tra le tematiche oggetto di regolazione e sono stati individuati, in relazione a ciascuna di esse, gruppi di opzioni alternative.
  • La valutazione delle opzioni di intervento. Nel primo documento di consultazione è stata effettuata una valutazione qualitativa preliminare delle opzioni sulla base dei criteri di: efficacia dell’intervento, economicità per gli esercenti, semplicità amministrativa e – limitatamente alla sezione relativa alla qualità del servizio di vendita – promozione della concorrenza (si precisa che nel secondo documento di consultazione il tema della qualità del servizio di vendita, e in particolare della gestione dei reclami, non è stato affrontato, in quanto l’Autorità ha ritenuto di rinviarne la trattazione a una successiva consultazione); è stata inoltre fornita una valutazione qualitativa complessiva di ciascuna opzione. Nel secondo documento di consultazione, l’Autorità ha effettuato (in materia  di miglioramento dell’affidabilità delle reti di distribuzione MT/BT) una analisi quantitativa costi-benefici volta a stimare gli effetti connessi all’attuazione dell’opzione proposta sull’utenza .

Delibere n. 197/2011, Regolazione della qualità del servizio di trasmissione dell’energia elettrica per il periodo di regolazione 2012-2015  e  n. 198/2011 Testo integrato della qualità dei servizi di distribuzione e misura dell’energia elettrica per il periodo di regolazione 2012 – 2015

Documenti: DCO 40/10, 42/10, 15/11, 20/11, 39/11, Relazione AIR (197/11), Relazione AIR (198/11)

Nel 2010 (con la delibera n. 149), l’AEEG ha  dato avvio ad un articolato procedimento per l’adozione di provvedimenti in materia di qualità dei servizi di trasmissione, distribuzione e misura dell’energia elettrica per il periodo di regolazione 2012-2015, che è stato sottoposto ad AIR per gli aspetti ritenuti più rilevanti.

Sotto il profilo procedurale si segnala in particolare:

  • l’integrazione dell’AIR nel processo decisionale. Il procedimento ha previsto la pubblicazione di cinque documenti di consultazione (DCO n. 40/10, 42/10, 15/11, 20/11, 39/11).
  • L’intensa interlocuzione con gli stakeholders, che ha interessato anche gli aspetti relativi alle valutazioni AIR svolte dall’Autorità. Si segnala, ad esempio, che nel documento di consultazione n. 15/11 l’AEEG ha preso in considerazione, e sottoposto ad un’ulteriore valutazione in chiave AIR, un’opzione di regolazione emersa dal confronto con gli stakeholders.

Per quanto riguarda i metodi e i contenuti dell’analisi si segnala in particolare:

  • La ricognizione delle esperienze internazionali in materia di contratti per la qualità.
  • L’elaborazione delle opzioni alternative di intervento.  Considerata l’elevata complessità del procedimento, al fine di rendere più agevole lo svolgimento dell’AIR, sono state selezionate alcune tra le tematiche oggetto di regolazione e sono stati individuati, in relazione a ciascuna di esse, gruppi di opzioni alternative.
  • La valutazione delle opzioni di intervento.  Per ciascuno degli aspetti analizzati con la metodologia AIR è stata svolta una valutazione di tipo qualitativo ( i criteri utilizzati sono quelli di efficacia, efficienza, semplicità amministrativa, concordanza, tempestività, impatto tariffario, benefici) affiancata in alcuni casi da elementi di valutazione di tipo quantitativo (in particolare, nel DCO 42/10 sono stati stimati i costi connessi alle opzioni di regolazione in materia di monitoraggio della qualità della tensione sulla rete MT; i benefici, invece, sono stati valutati solo qualitativamente).

(Selezione e analisi a cura di Andrea Flori)

One thought on “Le migliori AIR dell’AEEGSI