AGCOM, gli aggiornamenti 2012 in tema di AIR

A questo link è disponibile la scheda di analisi che aggiorna a dicembre 2012 l’attività di analisi di impatto svolta dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (AGCOM), a cura di Miriam Giorgio.

L’AGCOM continua ad adottare numerosi provvedimenti di avvio delle consultazioni pubbliche e a recepire gli esiti delle consultazioni svolte negli schemi di provvedimenti approvati con delibera del Consiglio. Ancora non si riscontrano pratiche di particolare rilievo con riferimento all’AIR per cui continua ad affermarsi la tendenza ad includerla (almeno in parte) all’interno dei provvedimenti di analisi dei mercati. Meritano, tuttavia, di essere segnalate tre novità.

Innanzitutto, la delibera del 24 gennaio 2012 n. 42/11/CONS. di cui si riferisce nel par. 5, che avvia il procedimento volto a valutare l’impatto della regolamentazione in uno dei mercati delle telecomunicazioni.

Quindi, i diversi riferimenti all’AIR, anche ai fini della riduzione degli oneri amministrativi (v. art. 3 del d.l. 5/2012 “decreto semplificazioni”), contenuti nella Relazione annuale 2012 presentata di recente al Parlamento (par. 3.3, par. 4 nota 19 ). Infine, la pubblicazione del Bilancio di mandato 2005-2012 (maggio 2012), in cui è proposta una valutazione dell’attività regolamentare – oltre che di vigilanza e sanzionatoria –  svolta negli ultimi sette anni dall’AGCOM (par. 4).

È importante segnalare un’altra tendenza, soprattutto con riferimento alle prime due novità: quella di valorizzare la funzione dell’AIR nell’ambito di settori poco esplorati come quello delle reti di nuova generazione (NGAN) che costituiscono attualmente un campo di particolare attenzione da parte dell’AGCOM.

L’AGCOM continua ad adottare numerosi provvedimenti di avvio delle
consultazioni pubbliche e a recepire gli esiti delle consultazioni svolte
negli schemi di provvedimenti approvati con delibera del Consiglio.
Ancora non si riscontrano pratiche di particolare rilievo con riferimento
all’AIR per cui continua ad affermarsi la tendenza ad includerla (almeno
in parte) all’interno dei provvedimenti di analisi dei mercati. Meritano,
tuttavia, di essere segnalate tre novità.
Innanzitutto, la delibera del 24 gennaio 2012 n. 42/11/CONS. di cui si
riferisce nel par. 5, che avvia il procedimento volto a valutare l’impatto
della regolamentazione in uno dei mercati delle telecomunicazioni.
Quindi, i diversi riferimenti all’Air, anche ai fini della riduzione degli
oneri amministrativi (v. art. 3 del d.l. 5/2012 “decreto semplificazioni”),
contenuti nella Relazione annuale 2012 presentata di recente al Parlamento
(par. 3.3, par. 4 nota 19 ). Infine, la pubblicazione del Bilancio di mandato
2005-2012 (maggio 2012), in cui è proposta una valutazione dell’attività
regolamentare – oltre che di vigilanza e sanzionatoria –  svolta negli ultimi
sette anni dall’AGCOM (par. 4).
È importante segnalare un’altra tendenza, soprattutto con riferimento
alle prime due novità: quella di valorizzare la funzione dell’AIR nell’ambito
di settori poco esplorati come quello delle reti di nuova generazione
(NGAN) che costituiscono attualmente un campo di particolare attenzione
da parte dell’AGCOM.

Leggi anche le schede di analisi sulle altre Autorità indipendenti